In Memoria di Giovanna 

Nel corso della storia non vi furono soltanto roghi celebri come Giovanna d’Arco e Giordano Bruno, ma innumerevoli aneddoti di persone sventurate, bruciate con l’accusa di presunta stregoneria. Attraverso un sigillo, un marchio d’infamia, venivano identificati e bollati come la personificazione del male e incolpati di ogni sciagura.

Con un sigillo di ceralacca desideriamo restituire alla storia la loro autenticità, la loro esistenza, i loro sogni e ideali.

Il Festival del Paganesimo nasce per rimembrare la triste vicenda di Giovanna de Monduro, chiamata nel corso dei secoli “La Strega di Miagliano”. La storia ha luogo nel Quattrocento, durante il ducato di Amedeo IX, in un periodo in cui dopo le condanne di eretici e presunti tali, l’Inquisizione incomincia a dedicarsi alla caccia alle streghe.

Il Festival del Paganesimo è organizzato dall’Associazione Culturale “White Rabbit Event” come capofila, in collaborazione con il Comune di Miagliano, l’Associazione Amici della Lana, l’Associazione Proloco Miaglianese, il patrocinio del Comune di Salussola e Miagliano, il patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte e  del CNA Biella, il Museo Laboratorio dell’Oro e della Pietra di Salussola, gli artigiani e i produttori locali. Il Festival ha l’intento di ripercorrere la storia e le cause che determinarono la caccia alla streghe, portando l’attenzione sugli antichi culti pre-cristiani, la visione della donna come peccatrice e l’Inquisizione come strumento di oppressione. Abbiamo la volontà di fare parte di un cambiamento che sta portando sempre più persone a vedere con nuovi occhi la storia raccontata nei libri di storia, distinguendoci attraverso la creazione di eventi e manifestazioni che portino le persone a riflettere su tematiche storiche e sociali. Per mezzo della volontà e dell’intento siamo consapevoli che dagli errori si pongono le fondamenta per un’avvenire di rispetto e tolleranza.

 

 

 

 

Giovanna

Giovanna

Riportare alla memoria la storia di Giovanna de Monduro è il seme da cui partire per portare alla conoscenza del pubblico leggende antiche parte della storia locale e del folklore. Incominciare a vedere le streghe come donne, vittime di un potere e della paura, significa dare loro un volto, un nome e un’anima che per mezzo del fuoco si desiderava annientare. Scopri la storia di Giovanna de Monduro e leggi gli estratti dei romanzi “Stirpe” e “La Maledizione dei Rosacroce”.

Il Festival

Il Festival

Il Festival del Paganesimo, dal latino paganus, significa “abitante del villaggio”. L’iniziativa intende veicolare l’accezione originaria del termine pagano: creazione di una comunità e condivisione di più alti ideali.

Rimani connesso, segui le nostre news

Contattaci

 

error

Vuoi essere sempre aggiornato?Iscriviti ai nostri canali Social!!!