La Canapa

Ciao Amici, oggi vi presentiamo una delle novità incredibili presente al Festival del Paganesimo: la canapa. Una pianta erbacea a ciclo annuale con uno stelo sottile, già coltivata dai cinesi 8500 anni fa e sfruttata principalmente come fonte di fibra e solo in modo limitato come fonte di semi oleosi. La canapa ad uso fibra si è diffusa prima in Asia occidentale ed  Egitto e successivamente in Europa tra il 1000 ed il 2000 a.C. La sua coltivazione in Europa e’ diventata estesa dopo il 500 d.C.
Fin dall’inizio del XX secolo, la canapa era la fibra d’eccellenza per la produzione di corde e veniva descritta come “la regina delle piante da fibra, lo standard tramite cui misurare tutte le altre fibre”. Utilizzata nel Biellese e nella Valle Cervo, pensate che un tempo i valligiani ricavavano ristretti ripiani di terreno coltivabile. Gli steli, raccolti e composti in mannelli, erano lasciati a macerare in pozze di acque ed essiccati al sole. In seguito erano scorticati per separarli dalle fibre. La canapa passava quindi alla “pista”, una sorta di mulino dove era schiacciata e pestata sotto una grande macina di pietra. A Rialmosso è possibile visitare la celebre pista di Tomati, ancora intatta e anche a Miagliano, lungo la roggia si assisteva ad un simile trattamento.

Durante il Festival del Paganesimo, il 22 e 23 giugno, potrete acquistare delle pezzuole di canapa, tinte con colori vegetali e simboli: amuleti brandizzati “Giovanna de Monduro”, creati da Lanaviva, con tessuto di canapa della masca di Piedicavallo, Caterina. Si tratta della Linea Ampüre e fa riferimento ad un antico rito di protezione praticato nella Valle Cervo. Si narra infatti che nel mese di febbraio vi fosse un misterioso passaggio di spiriti, e per proteggersi dal loro incontro, dalle fatture e dai malefici, si tessevano delle pezzuole di canapa: una ruvida pezza che veniva appuntata alla camicia di uomini e donne. Il nostro intento è riportare in auge questa antica tradizione per mezzo dell’utilizzo di una fibra dalle proprietà incredibili.
Inoltre nell’area food potrete assaggiare una birra artigianale italiana “Amnesia Haze Beer”, una buonissima session pale ale GlutenFree. Amnesia Haze è un prodotto di qualità adatto a tutti, facile da bere e allo stesso tempo molto ricercato. È leggera e rinfrescante. Al naso presenta note tropicali ed erbacee, al palato è fresca ed erbacea con sentori di canapa. L’Amnesia Haze è sia senza glutine che vegana. Il prodotto è sempre più conosciuto ed apprezzato tanto che i produttori hanno ricevuto il premio come miglior stand di Canapa Industriale al CanapaMundi, fiera riconosciuta come la più importante per l’ambiente canapa in Italia. Infine nell’area del mercatino potrete acquistare altri prodotti dell’azienda agricola Sauvagette di Cristina Faoro, tra cui la tisana alla canapa. Le proprietà benefiche di questa tisana derivano dal CBD, ossia il principio attivo contenuto nella canapa sativa che, a differenza del THC contenuto nella marjuana, non da effetti distorsivi sulle funzioni psichiche.

Il cannabidiolo ha effetti sedativi, ipnotici, antiepilettici, antidistonici, antiossidanti e antinfiammatori. Si è rivelato inoltre in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico atipico.

Secondo una ricerca di laboratorio effettuata nel 2007 da un’équipe del California Pacific Medical Center Research Institute,[1] il cannabidiolo potrebbe essere in grado di bloccare il gene Id-1 che provoca la diffusione delle metastasi del cancro al seno, ma anche di altre forme tumorali.

 Si consiglia di mettere per 200ml di acqua fino a 3 gr di erba, portare ad ebollizione e togliere dal fuoco e lasciare riposare per 10 minuti, quindi colare e dolcificare a piacere. E’ possibile riutilizzare le foglie dell’infuso facendone un insalata o possono essere mangiate insieme ad altre pietanze, al fine di beneficiare totalmente delle proprietà della suddetta pianta.

Vi aspettiamo per un Festival ricco di prodotti innovativi! Continuate a seguirci… Altre novità in arrivo!

Prevendita Biglietti

In promozione fino al31 maggio 10% Off

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Sabato 22 giugno

Il biglietto è valido per la giornata di sabato 22 giugno 2019, dà accesso all’area del festival, comprendente le attività, le conferenze, i concerti, l’accesso all’area mercato e all’area gastronomica

Domenica 23 giugno

Il biglietto è valido per la giornata di domenica 23 giugno 2019, dà accesso all’area del festival, comprendente le attività, le conferenze, i concerti, l’accesso all’area mercato e all’area gastronomica.

Weekend 22/23 giugno

Il biglietto è valido per le giornate di sabato 22  e domenica 23 giugno 2019, dà accesso all’area del festival, comprendente le attività, le conferenze, i concerti, l’accesso all’area mercato e all’area gastronomica

Weekend all inclusive

Il biglietto è valido per le giornate di sabato 22  e domenica 23 giugno 2019, dà accesso all’area del festival,  comprendente la piazzola per la tenda, le attività, le conferenze, i concerti, l’accesso all’area mercato e all’area gastronomica.

Rimani sempre aggiornato, Seguici sui Social
error20
error

Vuoi essere sempre aggiornato?Iscriviti ai nostri canali Social!!!